L’aceto balsamico è uno dei condimenti più popolari e diffusi nella nostra tradizione gastronomica: esso può essere utilizzato per dar sapore a ogni tipo di pietanza, dai salati ai dolci, oltre che come medicinale e rimedio curativo per vari problemi del corpo e della pelle. Modena è la culla di questo prodotto unico.

Si terrà proprio nella provincia Emiliana uno degli eventi più importanti dell’anno che riguardano la valorizzazione e la promozione dei prodotti del territorio italiano. Il 27 settembre saranno allestiti dei foodie, per dare a tutti i visitatori, autoctoni o addirittura turisti stranieri, la possibilità di assaggiare l’incredibile bontà del vero aceto balsamico di Modena IGP e dell’aceto balsamico tradizionale DOP.

Acetaie Aperte, questo è il nome di questo vero e proprio festival del gusto e della cultura, che con questa del 2020 arriva a ben nove edizioni, fino ad ora, che rappresentano ormai da tempo l’appuntamento fisso di fine settembre per tutti gli appassionati e gli amanti della tavola.

I due Consorzi che organizzano ormai da molto tempo questa deliziosa rassegna hanno nel cuore un solo obiettivo: far conoscere la storia e la bontà di questo prodotto non solo alimentare in tutto il mondo. Perché è un compito sì importante?

Aceto balsamico di Modena: il vero oro nero della nostra penisola

Aceto Balsamico Modena Assaggio

L’aceto pregiato del mosto dell’area emiliana, dal quale è poi derivato il favoloso modenese che tutti quanti conosciamo ormai bene, anche per merito della pubblicità, è nato quando ancora l’Italia era uno dei tanti territori che rientravano nelle mappe dell’Impero Romano.Gli antichi nominano questo prodotto anche nei loro scritti, decantando le sue vastissime qualità. Ma è in epoca medievale che Modena si fa conoscere per la sua produzione e tutti i signori delle terre vicine cominciano a inviare missive per farsi mandare un po’ dell’aceto fenomenale che, da quel si dice, riesce a curare molte patologie e a rendere dolce ciò che è amaro.

Tra i benefici stupefacenti dell’aceto balsamico di Modena ci sono i seguenti:

  • Riduce la pressione del sangue
  • Possiede proprietà disinfettanti e, per la gioia delle persone fissate con la skincare routine, anche astringenti (ottimo come ingrediente per una maschera da viso fai da te)
  • Può essere applicato sulle ferite per eliminare i batteri
  • È pieno zeppo di polifenoli che hanno un effetto antiossidante
  • Aiuta la digestione
  • Controlla i livelli di insulina e colesterolo
  • È buonissimo e migliora notevolmente il sapore di quasi tutti i cibi, persino quelli ai quali non state pensando
Botte Aceto Balsamico Acetaie Aperte Modena

Avete mai provato ad aggiungere un filo di aceto balsamico sulla macedonia? E una goccia di questo meraviglioso liquido saporito nel vostro sugo al pomodoro? Rende più buona qualsiasi cosa.

Le immagini sono state fornite dal Consorzio Aceto Balsamico di Modena. Per maggiori dettagli sull’evento clicca qui.