Prosciutto Crudo Suino Nero dei Nebrodi


Prosciutto crudo di maialino nero dei Nebrodi, tagliato a mano, stagionato 24 mesi in una cantina in pietra naturale immersa nel cuore del parco dei Nebrodi, lo stesso territorio dove gli animali vengono allevati allo stato brado, liberi di mangiare ghiande e tutto ciò che il prezioso sottobosco gli offre.

La carne è morbida e burrosa, il profumo intenso e caratteristico, sprigiona tutti gli aromi del bosco. Consigliamo di degustarlo a temperatura ambiente.

Svuota

Prosciutto crudo di maialino nero dei Nebrodi, tagliato a mano, stagionato 24 mesi in una cantina in pietra naturale immersa nel cuore del parco dei Nebrodi, lo stesso territorio dove gli animali vengono allevati allo stato brado, liberi di mangiare ghiande e tutto ciò che il prezioso sottobosco gli offre.

La carne è morbida e burrosa, il profumo intenso e caratteristico, sprigiona tutti gli aromi del bosco. Consigliamo di degustarlo a temperatura ambiente.

SUINO NERO DEI NEBRODI

 

Questa particolare razza autoctona italiana di maiale diffusa sui monti Nebrodi, in Sicilia, ha origini molto antiche: resti fossili e documenti scritti testimoniano la presenza di questi animali fin dal periodo della colonizzazione greca e cartaginese (VII-VI secolo).

Razza precoce, rustica e longeva, è caratterizzata da una buona fertilità, presenta una buona resistenza alle malattie ed alle avversità climatiche. Gli esemplari crescono lentamente e producono carne pregiata.

Viene allevato allo stato brado e lasciato libero di vagare per i boschi, cibandosi di ghiande e dei frutti della natura. La taglia è medio-piccola e il suo aspetto è selvatico, caratterizzato da una criniera che viene sollevata in caso di agitazione.

Ha il muso allungato e gli arti lunghi, caratteristiche che lo rendono un grande camminatore. Gli zoccoli duri, inoltre, gli permettono di muoversi agevolmente sui monti dei Nebrodi.

Suino Nero Dei Nebrodi

È una razza a rischio estinzione (attualmente si stima la presenza di circa 2000 animali). Il fattore principale che ha determinato la riduzione del numero di suini di razza Nero dei Nebrodi è stato la graduale scomparsa dei boschi che anticamente coprivano buona parte dei rilievi siciliani, insieme alla forte introduzione nel dopoguerra di razze estere più produttive ed economicamente favorevoli.
Negli ultimi anni, però, si è assistito ad una decisa ripresa dell’allevamento di questa razza, sulla quale sono stati effettuati diversi studi mirati in modo particolare alla valorizzazione delle sue produzioni.

Informazioni aggiuntive

Denominazione

Suino Nero dei Nebrodi

Tipologia

Salumi

Regione di Provenienza

Sicilia

Certificazione

ECCELLENZE

Stagionatura

24 mesi

Quantità

100 gr, 200 gr, 300 gr

Produttore

Agostino

Durata Conservazione

1 mese